Festa delle donne e Giallo Mimosa

L’8 marzo è la Festa della Donna, una giornata che è il simbolo in cui ricordare le conquiste sociali e politiche che le donne hanno raggiunto negli anni, e un’occasione per ricordare che, oggigiorno, c’è ancora chi lotta contro le discriminazioni e le violenze.

Il colore che celebra questa ricorrenza è, naturalmente, il giallo mimosa.

Il mito è legato al fatto storico vero, quando l'8 marzo del 1908, 129 operaie di un'industria di New York rimasero uccise in un incendio, mentre protestavano per le condizioni di lavoro indegne a cui erano sottoposte e, secondo alcuni, nei pressi della fabbrica bruciata nel 1908 cresceva proprio un albero di mimosa, secondo altri i fiori di mimosa ricoprivano invece la superficie del lago adiacente alla fabbrica.

Ma ci sono anche motivazioni ben più pragmatiche: nel 1946, è stata l'Unione Donne Italiane a scegliere la mimosa, un fiore poco costoso. Ed una delle poche piante ad essere fiorita all’inizio di marzo. 

Il giallo mimosa è anche un colore allegro, primaverile e pieno di energia, la tinta perfetta per “illuminare” la casa, perché arredi brillanti, poltroncine luminose e accessori solari accendono subito l’atmosfera.

Colore primario e caldo, è adatto sopratutto per la zona giorno, ma è perfetto anche per quegli ambiente dove è necessario portare un po' di luce.

Per prima cosa è necessario scegliere con attenzione la tonalità di giallo per la verniciatura delle vostre pareti. La varietà di questo colore è, infatti, molto vasta: va dal delicato color primula alle intense sfumature dell'ocra.

In generale, per le pareti delle stanze più grandi è preferibile optare per sfumature più tenui mentre per gli spazi piccoli potete scegliere una tonalità più forte in modo da dare carattere ad uno spazio un po' limitato. Potete utilizzare gialli più accesi anche per i complementi d'arredo, come vasi, lampade o cuscini.

Negli anni passati il giallo veniva utilizzato per lo più nelle cucine o nei disimpegni e sconsigliato nei soggiorni e nelle camere da letto. 
Le cucine infatti sono i luoghi della convivialità e del buon umore.
Tuttavia sembra che questo colore stimoli la mente per cui è molto adatto nelle stanze studio o per arredare un ufficio, ma anche in ambienti come dispense e ripostigli.

Ma oggi le nuove mode europee, abbracciando la cultura asiatica, ribaltano questa tendenza ed eleggono il giallo senape perfetto per la camera da letto, magari impreziosita da un arredamento sui toni del marrone scuro.

Il giallo, colore caldo per eccellenza, non farà altro che dare grinta, luminosità e calore alla vostra camera, esaltando al massimo l'effetto dei raggi del sole che filtrano nella stanza.
 
Danno un effetto molto carino anche le tonalità sabbia che risultano più facili e riposanti, si adattano bene ai colori scuri, quali marrone e bordeaux, donando un tocco molto naturale alle pareti.

Arredare con il giallo anche il bagno si può, eccome se si può, perché grazie a questa tinta l’ambiente risulta più caldo, accogliente ed originale.

Per quanto riguarda l'arredamento con questo particolare colore, la scelta e le possibilità di utilizzo sono ancora più ampie e meno rigorose.

Acquistare infatti un lampadario o un mobile nei toni intensi del giallo non vincolerà eccessivamente l'arredamento di tutta la stanza e sarà molto facile da abbinare.

Il giallo si abbina bene praticamente a tutti i colori:

Giallo e azzurro sono i colori della natura, del Mediterraneo, dell’estate e riescono ad illuminare e a portare allegria ovunque.
Ma il Giallo-Cromo e il Blu-Elettrico possono dare anche vita ad uno stile molto moderno e a volte freddo che troviamo anche nei quadri di Piet Mondrian.

Il verde deriva dal Giallo con il Blu e quindi con questo si accorda, almeno questo dice lo studio dei colori, creando uno "stile impero".

Giallo e Rosso fanno parte della stessa famiglia, giallo-oro e Rosso-Rubino sono la combinazione più classica quella dei velluti e dei damaschi.

Giallo e grigio creano invece uno stile metropolitano, urbano, industriale.

Anche il Giallo ed il Rosa non sono male come accostamento, molto fresco, primaverile, ma se il rosa diventa shocking è ancora meglio.

Il giallo è un bel colore a volte sottovalutato nell’arredamento d’interni, mentre potrebbe essere un buon amico data la sua caratteristica di aumentare d’intensità quando viene applicato sulle pareti e a seconda della superficie su cui viene steso, più è opaca più la luce viene assorbita facendo sembrare l’ambiente più grande.

Il giallo chiaro se utilizzato per dipingere il soffitto, associato a pareti bianche, tende ad abbassare il piano del soffitto e a ridimensionarne l’altezza.

Al contrario se le pareti gialle si riflettono su un soffitto bianco la stanza sembra più slanciata e con il soffitto più alto.

Utilizzate quindi il giallo più spesso per il vostro arredamento, dipingete una parete di giallo, comprate dei cuscini giallo mimosa per dare nuova vita ad un divano spento e colorate delle vecchie sedie di giallo per la cucina, per oggi, però, ricordatevi di comprarvi o farvi regalare delle profumate mimose gialle per celebrare la giornata delle donne e rallegrare il vostro soggiorno!

Auguri a tutte le donne!